Incontro con il Presidente della Camera dei Deputati

C
Cari colleghi
Il 28 novembre 2018 abbiamo avuto un incontro con il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico presso il suo studio.
L’incontro era stato richiesto dall’AFPA anche a seguito della segnalazione fatta da alcuni colleghi riguardo le difficoltà di accesso alle sedi di Commissioni e convegni all’ interno di palazzo Montecitorio recentemente verificatesi.
Per l’AFPA erano presenti Augusto Casasoli, Stefano Carofei e Matteo Minnella.
Dopo una presentazione della nostra Associazione , del motivo per cui è nata e del suo riconoscimento da parte dell’Ufficio Presidenza della Camera e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri , abbiamo illustrato al Presidente Fico quelle che secondo noi potrebbero essere le soluzioni per superare disagi e difficoltà rendendo più agevole e snello lo svolgimento del nostro lavoro all’ interno delle sedi della Camera dei Deputati
Per questo abbiamo parlato della possibilità di attivare un router Wi-Fi nelle tribune dell’Aula che ci consenta di inviare le foto anche tramite FTP; abbiamo chiesto di poterci muoverci autonomamente all’interno del palazzo per recarci nei vari luoghi dove è prevista la nostra presenza , senza essere necessariamente accompagnati dagli Assistenti Parlamentari, esattamente come avviene al Senato, ricordando al Presidente che conosciamo perfettamente il regolamento della Camera dei Deputati circa il divieto per chiunque di effettuare riprese di ogni tipo se non nei luoghi dove ciò è espressamente consentito , divieto peraltro previsto anche dal nostro regolamento.
Si è parlato anche delle iniziative promozionali ed espositive che saremo in grado di organizzare in futuro, allo scopo di valorizzare il prodotto del nostro lavoro.
L’incontro è stato cordiale e propositivo ed il Presidente Fico si è dichiarato molto interessato agli argomenti proposti e alla soluzione delle problematiche illustrate, affidando ai suoi collaboratori il compito di restare in contatto con A.F.PA. per i futuri sviluppi della situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *